Trattamento antivaroa estivo 2019|Biologico o convenzionale?

Pubblicato : 09/07/2019 11:53:38
Categorie : Apicoltura Pratica

Trattamento antivarroa estivo 2019: Biologico o convenzionale?

Nei corsi di apicoltura si punta molto alla prevenzione ed alla lotta contro l'infestazione da Varroa;

la scelta dei prodotti e dei metodi per contrastarla è ampia, vediamo come orientarsi per la scelta del trattamento antivarroa estivo per le nostre api.

I trattamenti antivarroa estivi possono essere divisi in due gruppi:

Biologici a base di principi naturali quali timolo levomentolo e canfora oppure a base di acidi organici come l’acido ossalico e l’acido formico.

Convenzionali a base di molecole chimiche come Amitraz, Fluvalinate e Flumetrina

Di cosa tener conto nella scelta del trattamento estivo contro la Varroa?

-Non limitiamoci a leggere un bugiardino o un post, ma ragioniamo!

Occorre sempre adattare le “regole base” alla zona in cui è ubicato l’apiario, non dimenticatelo, questo vale soprattutto per il periodo in cui andare a eseguire il ciclo di trattamento.

-L’unione fa la forza!

Se la nostra ASL veterinaria propone un piano regionale di lotta alla Varroa, atteniamoci a quello per avere un risultato tangibile in tutto il territorio, a vantaggio di tutti!

-Valutiamo bene le nostre capacità ed il tempo a disposizione da dedicare alle api

Voglio fare l’Apibioxal con blocco di covata perché non voglio usare nessun farmaco chimico sulle mie api.

Benissimo!

Ma sarò capace di prendere le regine a mani nude o con una pinza apposita senza schiacciarle o farle cadere a terra prima ancora di averle ingabbiate?

E la mia famiglia è abbastanza forte da sopportare 24 giorni di interruzione della covata, o quando aprirò l'arnia non troverò più un’ape?

Se sarò in vacanza per due settimane ad Agosto, chi andrà a cambiarmi le tavolette di timolo in apiario?

Queste son domande da farsi sempre, soprattutto se si è alle prime armi in apiario!

Fatte le giuste premesse, ecco i pro e i contro dei trattamenti antivarroa estivi sia biologici che convenzionali.

Vantaggi e svantaggi del trattamento antivarroa biologico

Anche per i prodotti biologici vale la regola generale di usarli in assenza di melario, questo soprattutto perché alcuni prodotti evaporanti a base di mentolo o essenze naturali potrebbero contaminare con l’odore il miele rovinando il prodotto finale.

Vantaggi

-non lasciano residui nella cera dell’alveare e nel miele

-Sono di facile e sicuro utilizzo per l’apicoltore

Svantaggi

- I prodotti che funzionano per evaporazione (Apilifevar, Apiguard e Apifor60) necessitano di una temperatura alta e soprattutto costante che permetta la giusta evaporazione del principio attivo.

Non sempre quindi è garantito il rilascio costante di prodotto e la continuità nel tempo necessario per l’efficacia del trattamento.

-Occorre fare attenzione a fine estate che le api non si reinfestino nei periodi di saccheggio poiché non più coperte da nessun principio attivo.

-In genere serve più di una applicazione del prodotto, con conseguente dispendio di tempo per recarsi in apiario:

2 applicazioni per l’Apiguard gel

4 applicazioni ogni 6 giorni per l’Apilifevar

Se si vuole usare l’Apibioxal occorre recarsi in apiario prima per il blocco delle regine e poi per liberarle e fare il trattamento.

Potete trovare maggiori spiegazioni su ogni prodotto citato a questi link

COME-ESEGUIRE-IL-TRATTAMENTO-ANTIVARROA-ESTIVO-CON-IL-TIMOLO

COME-ESEGUIRE-IL-TRATTAMENTO-ESTIVO-ANTIVARROA-CON-API-BIOXAL-A-BASE-DI-ACIDO-OSSALICO

Vantaggi e svantaggi del trattamento antivarroa convenzionale

Occorre attenersi alla regola di applicare sempre il trattamento in assenza del melario, anche se questo vuol dire rinunciare ad un po’ di raccolto per rispettare i tempi di esecuzione ideale perché esso sia efficace:

Meglio qualche kilo di miele in più, magari di melata a fine stagione ma api morte prima dell'inverno, o api in salute e un pò di raccolto in meno?

Impariamo a ragionare sulle conseguenze di troppa avidità nei confronti delle nostre compagne di lavoro e prima di agire pensiamo bene alle conseguenze di quello che stiamo per fare.

Vantaggi

-I trattamenti antivarroa di tipo convenzionale agiscono su lungo periodo, proteggendo le api da eventuali reinfestazioni a fine estate quando sono più probabili i saccheggi.

-Prevedono una sola applicazione del prodotto

-facile e sicura applicazione, basta usare dei guanti per non entrare a contato direttamente con il prodotto

Svantaggi

-Lasciano residui indelebili nella cera e nella propoli, che non possono quindi essere usati per confezionare prodotti come integratori o cosmetici che risulterebbero contaminati

-Sono prodotti che danno problemi di resistenza:

La farmacoresistenza o più semplicemente resistenza ai farmaci è la riduzione dell'efficacia di un farmaco nel trattamento della malattia o nella cura dei sintomi.

Per questo motivo i prodotti antivarroa di tipo convenzionale come Apistan, Apivar e Polyvar devono essere alternati almeno ogni 3 anni.

-Questi trattamenti vengono venduti in confezioni adatte al trattamento di 5 alveari:

Convengono se si possiedono quindi almeno 5 famiglie poichè il prodotto che non viene utilizzato non conserva la sua efficacia da un anno all’altro ed il costo è abbastanza elevato.

Condividi questo contenuto